​ ​

progetti

progetti

Ambiti di ricerca

Tecnologie e qualita' della vita

Benessere digitale

In che modo le tecnologie digitali possono favorire o ostacolare il nostro benessere? Nonostante fino a pochi anni fa in molti erano convinti che esistesse un’equivalenza tra tecnologie e benessere, oggi è chiaro che la relazione tra le due è più complessa e che è caratterizzata da diversi aspetti controintuitivi. Lo studio del benessere digitale è lo studio dell’impatto delle tecnologie digitali e del loro design sulla nostra qualità della vita. Esso indaga anche come è possibile disinnescare gli aspetti critici delle tecnologie per sfruttare al meglio quelli positivi, attraverso strategie cognitive ed educative.

filosofia della tecnologia

Artefatti cognitivi

Alcuni oggetti tecnologici sono stati chiamati “artefatti cognitivi”, perché supportano in diversi modi i nostri compiti cognitivi e il nostro pensiero. Un navigatore GPS così come un abaco sono due esempi tipici di artefatto cognitivo, attraverso i quali ci orientiamo nello spazio. Studiare gli artefatti cognitivi significa studiare le relazioni che si instaurano tra gli artefatti e il nostro sistema cognitivo (ad esempio la complementarietà o la sostituzione), la natura e la struttura di tali oggetti e le implicazioni etiche che li riguardano.

media e comunicazione

Competenze digitali

Le competenze digitali, oggi, sono molto eterogenee e comprendono sia competenze di tipo tecnico, ad esempio quelle necessarie ad installare un nuovo programma o una app, sia di natura critica o cognitiva. Queste competenze sono essenziali per informarci in modo corretto, comunicare in maniera efficace e vivere in modo equilibrato le nuove tecnologie. Mi occupo di studiare come le competenze digitali più importanti possono essere misurate e soprattutto di come esse possono essere insegnate a scuola, in famiglia e nella nostra vita lavorativa.